Lavoro e sindrome da Burnout

Lavoro e sindrome da Burnout

Il burnout, o sindrome da burnout, consiste in uno stato di esaurimento emotivo e di derealizzazione personale, che colpisce in maggior misura i lavoratori dei paesi occidentalizzati, scombussolati recentemente dai cambiamenti introdotti dalle nuove tecnologie in vari settori lavorativi. Nel dettaglio la sindrome da burnout si manifesta soprattutto nelle professioni sociali caratterizzate da interazioni relazionali costanti e generalmente nasce da un deterioramento dei valori e della dignità del lavoratore colpito.

COME PREVENIRE LA SINDROME DA BURNOUT. Gli autori G. S. Bernstein e J. A. Halaszyn, nel libro “Io, operatore sociale. Come vincere il burnout e rendere gratificante il mio lavoro.”, sostengono che per evitare la sindrome da burnout il lavoratore dovrà riconoscere alcuni doveri nei confronti di se stesso, degli utenti, dei colleghi e del proprio datore di lavoro. Egli infatti dovrà attuare un percorso di autoconsapevolezza interiore contraddistinto da 4 tipi di responsabilità.

1. Responsabilità verso se stessi. In questo percorso interiore si parte prima dalla soggettività del lavoratore. Nello specifico, sarà importante riconoscere i propri limiti, errori e fallimenti e pensare positivo senza farsi sopraffare da pensieri controproducenti. Inoltre sarà indispensabile badare alla salute fisica, controllando il livello dello stress e stabilendo obiettivi chiari e precisi per il suo controllo e valorizzare la propria crescita professionale e personale.
2. Responsabilità verso gli utenti. Per evitare la sindrome da burnout le relazioni intraprese in campo lavorativo dovranno essere, di volta in volta, caratterizzate dalla professionalità. Nel dettaglio la "professionalità " comprende: rispetto, assenza di giudizi morali, atteggiamento proattivo e soprattutto assenza di coinvolgimento sentimentale. Al contrario la sua assenza provoca un attaccamento emotivo (peraltro non richiesto) generatore di sensi di colpa e autosvalutazione che si pongono alla base dell’ origine burnout.

lavoro e sindrome da burnout 002
3. Responsabilità verso i colleghi. D’altra parte non meno importante diventa il clima relazionale creato tra colleghi di lavoro. Per rendere quest’ultimo disteso e sereno il lavoratore dovrà usare rispetto e cortesia nelle relazioni interpersonali. Pertanto sarà importante impegnarsi nell’attuare una comunicazione completa ed efficace, ascoltando con attenzione le esigenze comunicative degli interlocutori e verificando le proprie percezioni rispetto alle stesse. Ulteriormente bisognerà prestare attenzione alla comunicazione non verbale e al contenuto emozionale del linguaggio utilizzato.
4. Responsabilità verso i datori di lavoro. Anche nei confronti dei datori di lavoro il lavoratore dovrà impegnarsi nell’ utilizzare rispetto, cortesia e una certa diplomazia. Difatti le relazioni andranno intraprese con maturità emotiva, non lasciando mai intendere di provare una certa subordinazione psicologica nei confronti del superiore. Di conseguenza sarà proibito instaurare un rapporto di amicizia al di fuori dell'ambiente di lavoro.

lavoro e sindrome da burnout 003

 

Stai pensando di organizzare un meeting aziendale in Puglia?
Contattaci, ti risponderemo al più presto.

*Tutti i campi sono obbligatori
 

Tags: Sindrome da Burnout

 

Certificazioni & Partner

Iscriviti alla newsletters